Spazio Socio Culturale “Aemilia 187 a.C.” PARMA

Parma. Sottopasso del Ponte Romano.

__________________

COMMITTENTE | Comune di Parma (PR)

PROGETTISTI|

DIREZIONE LAVORI: arch. Luca Oddi

progetto architettonico: RTP: arch. Filippo Bocchialini, Tedeschi Studio Associato

progetto strutturale: ing. Roberto Curzio.

progetto meccanico e elettrico: Studio King.

sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione: arch. Massimo Cappa.D

SITO | Piazza Ghiaia – Borgo Romagnosi PARMA

DIMENSIONE | spazi universitari: 200 mq, spazio pubblico coperto: 500 mq, aree esterne 600 mq

CRONOLOGIA | 2016 progettazione definitiva ed esecutiva, 2018 fine lavori

IMPRESE ESECUTRICI | Concessionario: Progetto Ghiaia.  Edile: Allodi Costruzioni. Carpenterie: CMSud. Impianti: Baiocchi tecnologie

FOTO: Marco Zanella

Il sottopasso

Il sottopasso pedonale che custodisce le due arcate rimaste visibili del Ponte Romano è stato oggetto di un totale ridisegno e di una forte opera di miglioramento della fruibilità dal punto di vista del percorso urbano e del rapporto con il grande reperto. Una nuova passerella in metallo permette di avere una visione ravvicinata del ponte. Questo dialoga ora con le quattro teche espositive che racchiudono i reperti di epoca romano ritrovati negli scavi dell’adiacente piazza Ghiaia. La linea del tempo incisa sul parapetto scandisce la storia della città.

Il percorso circolare valorizza il ponte e lo libera da gran parte degli elementi incongrui realizzati negli anni sessanta. Rimane la possente scatola in cemento, gli elementi in ferro e vetro ne stemperano la massa e riportano il ponte protagonista dello spazio.

La possibilità di accedere al di sotto delle arcate, mai consentita fino ad ora, consente di apprezzare il ponte da un nuovo strabiliante punto di vista. Una leggera passerella, come un pontile sul greto del fiume, permette di percepire le poderose arcate.

I dettagli costruttivi delle carpenterie metalliche contribuiscono ad impreziosire l’intervento edilizio, dando vita ad un complesso sistema coerente e complementare in tutte le sue parti.

Borgo Romagnosi e il nuovo percorso urbano

L’intervento di recupero del sottopasso è stato inoltre occasione per la riqualificazione di Borgo Romagnosi, in un ottica di nuovo spazio pedonale, nuovo asse di collegamento ciclo – pedonale nord sud del centro storico di Parma. Un misurato sistema di scale e rampe crea un complesso insieme di percorsi urbani che connettono lo storico asse della Via Emilia con in nuovo percosso che attraversa il sottopasso e sfocia in Piazza Ghiaia.

La lanterna

In importante elemento architettonico, in acciaio e vetro, leggero e trasparente, si impone sul Lungoparma. La sua presenza elegante e decisa sottolinea ciò che si può scoprire e ammirare nel sottosuolo. I preziosi reperti archeologici che custodisce sono un primo passo verso il percorso di visita che si andrà a affrontare.

Rassegna stampa

Repubblica

Gazzetta di Parma

Comune di Parma

Unipr



I commenti sono chiusi.